Plasmare la Complessità – Autismo tra mente e corpo

Plasticità cerebrale ed autismo sarà il connubio al centro dell’evento organizzato dall’Università degli studi di Roma “La Sapienza” – l’IDO e l’OISMA.

Addetti ai lavori, professionisti, studiosi e genitori si confronteranno con la tematica: autismo ed evoluzione dell’uomo – “Cosa aspettarci da un bambino autistico?”, “Da un adolescente autistico?”, “…e da un adulto?”, “Quali sono le aspettative dei Dirigenti di strutture assistenziali per queste problematiche?”, “Ancor di più, quali sono le aspettative e le riflessioni pratiche che coinvolgono le mamme e le famiglie stesse che convivono con l’autismo?”.

La testimonianza del giovane regista Asperger, sarà basilare da molti punti di vista, nonché, il contributo di esperti italiani e non, professionisti della materia e studiosi di ambiti disciplinari diversi, ma collimanti per molte “visioni” scientifiche, ci chiariranno come un soggetto possa sorprendentemente evolvere nell’autismo e con l’autismo.
La plasticità cerebrale sarà il filo conduttore tra i diversi interventi. Essa stessa, infatti, ci ricorda quanto l’uomo sia biologicamente determinato per essere indeterminato. La nostra rete neuronale, è soggetta a continui mutamenti e riadattamenti che non la rendono mai uguale a se stessa -ma soprattutto- mai allo status di partenza. La vita e l’esperienza ci mutano e ci plasmano, donando una chance, una libertà, tutta da mettere in gioco. Ci è sembrato quindi doveroso che oltre ai cosiddetti “esperti” prendessero parola anche i genitori per far arrivare con immediatezza e semplicità le loro storie, le loro sfide, i loro traguardi.
Emblematico sarà il momento in cui prenderà la parola Sabrina Paravicini nota attrice televisiva e cinematografica, che ci parlerà e mostrerà un estratto del film girato dal figlio asperger, Nino, “Be Kind”.

Sabato 6 Aprile 2019Presso l’Aula “Gerin”, ingresso da Viale Regina Elena n.336.

Ore 8:30 – Registrazione
Ore 9:00 – Inizio Lavori
Ore 16:30 – Conclusione lavori

Ingresso libero, gradita la prenotazione tramite email a: info@oisma.it
Per i Soci OISMA che lo richiederanno, sarà possibile ricevere un attestato di partecipazione alla giornata.

È possibile partecipare attivamente al Convegno inviando un proprio abstract di un lavoro/stesura scientifica sull’autismo. Una apposita Commissione scientifica ne curerà la pubblicazione come atti del Convegno.
Per maggiori informazioni su pubblicazioni e collaborazioni inviare una email con oggetto “Abstract” a: info@oisma.it

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/2282202272103043/