Bruno Sardo

Bruno Sardo é nato nel 1966 a Messina.
Dopo essersi diplomato all’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Palermo si é trasferito in
Germania dove ancora oggi vive.
Ha due figli di 21 e 19 anni.
Dopo aver frequantato un corso di psicomotricitá annuale che lo ha abilitato alla professione di psicomotricista in Germania, ha frequentato un corso triennale di gioco-terapia secondo la
metodologia dell’approccio centrato sulla persona (terapista infantile del gioco) e
successivamente un corso triennale in Pratica Psicomotoria Aucouturier.

Sin dall’inizio dell’attivitá professionale si é interessato particolarmete ai temi della psico- dinamica in ambito clinico e all’uso del gioco e del movimento come espressione autentica dell’essere infantile.
Ha lavorato in campo preventivo con gruppi di bambini ed i loro genitori tra i 12 ed i 36 mesi.
Ha condotto per piú di vent’anni piccoli gruppi terapeutici in ambito psicomotorio per il Consultorio di Psicologia Scolastica di Münster e per il Centro di psicomotricitá Beweggründe di Sendenhorst.
Da 15 anni lavora al Centro di terapia Autismus gestito dalla Croce Rossa di Münster dove svolge terapie individuali con soggetti autisitci in etá compresa fra i 3 e i 57 anni e conduce laboratori per bambini ed adolescenti.

L’interesse per la formazione lo ha spinto a frequentare nel 2016 un corso biennale per
formatori in ambito psicomotorio alla DAKP (Accademia tedesca di psicomotricitá)
Lavora da due anni come docente al Corso superiore per assistenti sociali di Münster.
Nel 2019 ha partecipato alle giornate formative organizzate a Roma dall’OISMA sul tema:
Autismo precoce: individuazione e trattamento condotto da Marie-Christine Laznik, Parigi

Pubblicazioni:
„La psicomoricitá in Germania“ in „pagine di Psicomotricitá“ nr. 79-80 gennaio-giugno 2004,

„Angst und Aggressivität – die therapeutische Kleingruppe“ in „Psychische Reife fördern“ a cura di Marion Esser projekta-verlag 2011

„Emotionsentwicklung und Psychomotorik“ in „Lehren und Lernen in der Psychomotorik II“ a
cura di Holger Jessel verlag aktionskreis psychomotorik 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *